martedì 16 luglio 2013

venerdì 21 giugno 2013

COMINCIA L'ESTATE - QUANTE IDEE NELL'ARIA!

Primo giorno d'estate, benedetta estate!

Ci uniamo anche noi (perchè no?) al coro che oggi impera sul web.
E lo facciamo per segnalare idee, proposte, avventure che ci riguardano o che ci piacciono particolarmente.
A partire dalle nostre (perchè sì!), con il secondo tramonto sul lago che questa volta avrà un percorso di soli 15 chilometri tranquilli, protagonista ancora il lago, le sue terre, il sole che pian piano cala oltre le colline del vicino Piemonte ed offre uno spettacolo mai uguale, sempre entusiasmante. Mentre le rive che percorriamo in bici raccontano di leggende e di storie vere...

Sabato 29 Giugno - h 18,00 "Tramonto sul lago 2", info e iscrizioni a La LibEreria nella Bottega del Romeo, p.zza san Martino 63 Ispra (VA) cell. 3488516760 e info@bottegadelromeo.com. € 10,00 adulti, € 3,00 bambini. Noleggio bici su richiesta. Finale in festa alla "Risottata dell'Alto Paese" di Ispra.


Intanto fervono i preparativi per la MANGIA BEVI E BICI 2013, quest'anno con novità sul percorso, sui cibi e sulle tappe, possibilità di partecipare con bici ed abbigliamento vintage (stile Eroica in Chianti!) e con un inedito gemellaggio con la comunità lituana di Ispra e dintorni.



Domenica 8 Settembre - h 11,00 "MANGIA, BEVI E BICI", pedalata enogastronomica. Dettagli a seguire....


Ed ora ecco gli appuntamenti (sono tutti imminenti, affrettatevi ad iscrivervi!) di soggetti del nostro territorio con cui condividiamo finalità e passione:

Sabato 22 giugno - pomeriggio e sera "Braccia restituite all'agricoltura": prove di lavori contadini alla riscoperta di emozioni dimenticate, con un goloso premio finale.

Domenica 23 giugno - "La camminata della solidarietà": a Leggiuno (VA) Camminata non competitiva di 6,8 km finalizzata a raccogliere fondi per opere di valorizzazione del territorio.
Organizzata da Nordic Walking il Quicchio, Luigi Tedesco e Pro Loco Leggiuno: https://www.facebook.com/events/270930179717990/?fref=ts




Domenica 23 giugno - "Mini trekking fotografico": nella cornice dei mulini di Piero e Monteviasco (VA)



giovedì 13 giugno 2013

Un miniera ancora da esplorare

Tailandia?
Si fa fatica a crederci: in provincia di Varese il turismo è ancora per la buona parte un “mordi e fuggi” di uomini e donne d’affari che, loro malgrado, non hanno occasione di respirare la vera atmosfera di queste terre. Eppure non manca nulla vista la ricca presenza di laghi, di boschi, di campagne, spiagge, centri sportivi, strutture recettive, centinaia di chilometri di reti sentieristiche, beni architettonici , storici e naturalistici tra cui siti che hanno ricevuto riconoscimenti non solo locali, ma anche da parte di UNESCO e Comunità Europea.
Cinque Terre?
Si fa fatica a crederci, sì, e forse il problema è sempre stato proprio questo: l’abitante di questa provincia, guardandosi allo specchio, non ha visto in sè un attore del territorio, un operatore turistico, un punto di forza e di interesse per il turismo. I luoghi comuni si sprecano, tra “proverbiali” caratteri freddi, incapacità all'accoglienza e prezzi esagerati. I luoghi comuni non rispecchiano quasi mai la verità, di certo non la verità tutta intera.
La verità tutta intera sta nei pregi e nei difetti che tutti insieme formano il carattere di questo territorio: qualcosa che va valorizzato, fatto conoscere, gridato ai quattro venti. Senza timore di paragoni. Perchè la provincia di Varese, in America, in Francia, in Toscana, non c’è.
E’ solo qui, coi suoi paesaggi che racchiudono in sè ogni posto del mondo, come dimostrano le foto di questo articolo: tutte scattate in provincia di Varese (fonti: 'Lago Maggiore - Verbanoforum Luino e Iat Ispra).
Ma finalmente la bellezza della verde Provincia di Varese è a portata di mano: se in passato era più difficile visitare i suoi meandri più nascosti ed affascinanti,  pena l’avventurarsi in vaste aree dove era inevitabile perdersi, ora giungono in aiuto iniziative organizzate di valorizzazione e scoperta del territorio, per tutti i gusti e per tutte le tasche.
Roma?
Non parlo dell’arrivo dell’estate,  quando un generale risveglio sembra diffondersi in ogni parte della provincia ed in ogni comune appaiono iniziative che sembrano dire: “Venite! Qui si sta bene!”. Salvo qualche spunto originale, nella maggioranza dei casi si tratta di eventi gastronomici e musicali mirati più che altro a rendere vivi i paesi e le aree commerciali, a raccogliere fondi per  nuove iniziative di questo stampo o per ottimi progetti di  beneficenza. Momenti conviviali che non fanno male a nessuno, che anzi regalano istanti di gioia a chi  vi partecipa e che aiutano a ricordare che quel luogo è vivo.
Ma parlo di qualcos’altro. Esiste anche, nella verde provincia di Varese, la possibilità di non esaurire questa energia vitale in un soffio, ma di farla durare nel tempo, generare un fuoco sempre acceso.
Le iniziative sul territorio possono avere un grande significato e ricadute positive per tutti se fanno rete tra loro, se si coordinano e si intersecano in un progetto di lunga durata, che non guardi solo all’istante, alla stagione, all’anno, ma che vadano lontano nel tempo.
La LibEreria  vuole fare la sua parte in questo cammino di evoluzione verso un utilizzo del territorio sempre più intelligente, nella forte convinzione che questi luoghi hanno un’altissima vocazione turistica ancora poco conosciuta e che la provincia di Varese potrebbe “vivere di se stessa”, regalando risorse di sostentamento ai suoi abitanti ed occasioni di serenità, allegria, pensiero, emozione  a chi ci vive ed a chi arriva da fuori. Occasioni di quelle profonde, che lasciano traccia di sè nel tempo.
L’idea è semplice: partire da un centro urbano per poi allontanarsi da lì, penetrare in stradine di campagna, in boschi, aree di lago e rurali. Portarsi solo lo stretto necessario ed andare alla scoperta degli angoli dove mai e poi mai ci sarebbe venuto in mente di entrare.
E sperimentare così la capacità di stupirsi, bene prezioso quanto sempre più raro, l’emozione generata da un profumo che non sentivamo da tanti anni, da un suono naturale, un sapore genuino...
Il programma Pedalacultura è fatto così: di emozioni.
Tessendo una tela tra luoghi naturali, produttori locali, enti, ristoratori ed associazioni, La LibEreria nel suo piccolo mette in pratica un principio di collaborazione che mira a fare bene al territorio e a chi sa gustarselo.

Calendario Pedalarcultura 2013 – Prossimi appuntamenti

15 giugno - mattino: Il PedalarCammina delle Fornaci
In bici e a piedi tra centri storici e Lago Maggiore
Pranzo con prodotti locali in zona Percorso delle Fornaci - Ispra.
Partenza e arrivo: Angera. Ritrovo h 10, rientro h 12,30.
15 giugno – sera: Tramonto sul lago
Pedalata serale con letture.
Cena/degustazione finale con prodotti locali in zona Lago Maggiore - Ispra.
Partenza e arrivo: Ispra. Ritrovo h 18, termine h 21,30.
29 giugno – Tramonto, bici e racconti
Pedalata serale tra cultura e leggerezza.
Cena/degustazione finale con prodotti locali in zona Lago Maggiore - Ispra.
Partenza e arrivo: Ispra. Ritrovo h 18, termine h 21,30.
 7 luglio – Dal miele ai mirtilli
Alla scoperta di boschi e produttori.
Merenda e aperitivo con prodotti locali in zona Vie Verdi dei Laghi - Angera.
Partenza e arrivo: Angera. Ritrovo h 9,30, rientro h 12,30.
20 luglio – Arte e Golosità
Pedalata serale e incontro con un pittore locale.
Cena con prodotti locali in zona Lago Maggiore - Ispra.
Partenza e arrivo: Ispra. Ritrovo h 18,00, rientro h 21,00.
15 agosto – Pic nic in un luogo speciale
Passeggiata in bici di Ferragosto.
Pic nic con prodotti locali all’ombra in zona Sentiero delle Pesche - Monate.
Partenza e arrivo: Ispra. Ritrovo h 10,00, rientro a piacere.
8 settembre – MANGIA, BEVI E BICI
Classica e Vintage

Pedalata enogastronomica (terza edizione)
Partenza e arrivo: Ispra, piazza San Martino. Ritrovo ore 11. Rientro ore 17 circa.

Tra gli enti con cui collabora La LibEreria c’è Feelingreen (www.feelingreen.it), amici appassionati del loro territorio che propongono un calendario parallelo a quello che avete visto qui sopra.

Vi segnaliamo le date più prossime con i link per ogni dettaglio:


mercoledì 5 giugno 2013

TRAMONTO SU LAGO - Prima pedalata serale di Pedalarcultura 2013

...Metti una sera di quasi estate. 
Metti un pantaloncino corto, una felpa e sali in bici. Non ti serve altro per goderti l'aria buona della sera pedalando in compagnia.
Si parte alle 18,00 con Alessandra e Lorenzo da piazza san Martino, si attraversano stradine e boschi, fermandosi di tanto in tanto per qualche lettura, con il canto serale degli uccelli in sottofondo. 
Mentre angoli insoliti di mondo ci si aprono davanti agli occhi.
Arrivati a Capronno, una ricca degustazione di prodotti locali ci attende al "Praticello" (www.locandalacasetta.it, per assaporare fino in fondo questo territorio e rientrare ad Ispra in tempo per un tramonto sul lago: uno spettacolo che troppo spesso ci dimentichiamo di ammirare, con calma, ma che ogni giorno è lì per noi.
€ 25,00 per gli adulti, € 15,00 per i minori di 15 anni - CENA COMPRESA.

E' tempo di prenotare: l'iscrizione è necessaria!

Info e prenotazioni: La LibEreria nella Bottega del Romeo - p.zza san Martino 63 Ispra (VA)
tel. 3488516760  mail info@bottegadelromeo.com

pagina Facebook: https://www.facebook.com/events/160588797455070/?fref=ts


giovedì 16 maggio 2013

Il PedalarCammina delle Fornaci

Domenica 26 maggio, tra Angera e Ispra, si svolgerà il PedalarCammina delle Fornaci, un percorso misto tra bici e camminata con lo spirito della LibEreria: passo tranquillo, alla portata di tutti, con la voglia di esplorare il territorio del basso Verbano e scoprirne i mille volti: come quello dei paesaggi primaverili tra lago e boschi, o quello della storia di personaggi che il territorio lo hanno vissuto in altri tempi.

Si parte dalla piazza Garibaldi di Angera (lungolago - presso la fontana) per poi percorrere strade secondarie e campestri che si insinuano tra le pieghe di questa terra e giungere nel centro storico di Ispra. Al nostro arrivo a Ispra, degustazione "UNA FORNACE DI... VINO", con 30 vini italiani, organizzata da Enoteca Forni in collaborazione con Associazione Italiana Sommeliers, pro loco, comitato commercianti e comune.

Bici al sicuro, si mettono le "gambe sotto il tavolo" per un pranzo nel quale assaporiamo prodotti locali da San Gottardo, dove il cuoco Martino cucina piatti semplici eppure sempre capaci di sorprendere. 
Nel pomeriggio si cammina: l'Anello delle Fornaci, percorso delle Vie Verdi dei Laghi, ci conduce dalle rive del lago alla collina, sfiorando le vecchie fornaci che oggi sono considerate archeologia industriale: storie di uomini e risorse naturali si intrecciano oggi nei racconti che ripercorrono un'epoca solo apparentemente lontana. 

Il ritorno ad Angera sarà per una via differente dall'andata, tra gli infiniti sentieri che attraversano i boschi e le rive.

Dettagli:

Partenza da Angera: h 11,00
Rientro ad Angera: h 17,00
Distanza in bici:  km 20
Distanza a piedi: km 4

E’ necessaria l’iscrizione entro il 24 maggio con versamento della quota (adulti €25,00 -  €15,00 minori di 15 anni – pranzo incluso)

Informazioni ed iscrizioni: tel.348 8516760
La LibEreria c/o la Bottega del Romeo - piazza San Martino 63, Ispra (VA)
info@bottegadelromeo.com        Facebook: La LibEreria nella Bottega del Romeo
pagina Facebook evento: https://www.facebook.com/events/488257547910587/?fref=ts

Con il patrocinio del Comune di Ispra.
In collaborazione con: Giorni Tour - Tour Operator e Agenzia di viaggi

lunedì 22 aprile 2013

ABBRACCIO ALLA PIAZZA - ANGERA 22 APRILE


Si è svolto oggi 22 aprile, per il secondo anno consecutivo, l’”Abbraccio alla piazza” di Angera.
L’evento ha coinvolto una parte della cittadinanza angerese e circa 350 bambini delle scuole dell’infanzia e primaria di Angera, riuniti in una grande catena che ha circondato la piazza parrocchiale: un gesto di affetto unico, verso il cuore del loro paese, che già da solo sarebbe bastato a giustificare la chiusura temporanea al traffico. Ma l’evento è stato anche molto più di questo: a partire dalle parole di Chiara Forni, Marcel Mascherpa e Fulvio Fagiani, rispettivamente esponenti della scuola, di Legambiente e di Agenda 21 Laghi, ognuno dei quali ha richiamato l’attenzione sull’importanza di eventi come questo per sensibilizzare la popolazione (ed i bambini in particolare) sui problemi dell’ambiente. Fagiani ha ricordato anche come Angera faccia parte della rete di sentieri delle Vie Verdi dei Laghi e sia attraversata da due di questi bellissimi percorsi, invitando tutti a camminare e pedalare alla scoperta del territorio. Una filosofia ampiamente condivisa da La LibEreria di Ispra, partner di questo evento e sempre promotrice di piacevoli passeggiate in bici ed altre azioni per la conoscenza e la valorizzazione della nostra “Terra dei laghi”.

Nel corso della manifestazione i bambini hanno presentato disegni, prodotto uno striscione “chilometrico”, letto poesie e soprattutto i loro pensieri per un ambiente migliore, per una migliore qualità della vita: parole che sono state scritte ed “affidate” tra le grida e l’entusiasmo generale ai palloncini colorati che in questo momento stanno volando per  portare ovunque i messaggi pensati, scritti e voluti dai bambini  di Angera per un territorio sempre più a misura di “uomo” e sempre meno a misura di “auto”.


In quest'ultima foto:
Alessandra de "La LibEreria" (sulla sinistra) presenta Chiara Forni, Marcel Mascherpa, Fulvio Fagiani (sul lato destro) e ... 350 bambini


giovedì 18 aprile 2013

25 APRILE ANDAR PER FALCHI E AIRONI - ultimo giorno per iscriversi



Ancora un giorno per iscriversi!!
Viste le previsioni meteo che ci sorridono, l'organizzazione ha deciso di allungare di un giorno (martedì 23 aprile) il tempo per le adesioni, così da permettere a più persone di partecipare a questa bellissima pedalata nella natura.

Giovedì 25 Aprile la LibEreria di Ispra organizza il secondo appuntamento di “Pedalarcultura 2013”: è la volta di “Andar per falchi e aironi”, passeggiata in bicicletta che non presenta particolari difficoltà, si sviluppa in buona parte su pista ciclabile e prevede soste per il birdwatching e gli approfondimenti delle guide.
Sarà l’occasione per trascorrere una giornata immersa nei colori e nei profumi della primavera, tra le poetiche rive del lago di Comabbio e le bellezze naturalistiche della Palude Brabbia, senza dimenticare che il territorio non solo si puo’ guardare, annusare ed ascoltare, ma si puo’ anche gustare con una sosta ad hoc che sarà a base di prodotti locali, presso Inarzo.
Chi lo desidera puo’ anche noleggiare bici e/o binocolo.

L’organizzazione ricorda che è necessaria l’iscrizione entro il 23 aprile con versamento della quota (adulti €20,00 -  €10,00 minori di 15 anni).

Locandina con dettagli: http://www.bottegadelromeo.com/falchi%20e%20aironi%20locandina.pdf
Pagina Facebook dedicata: http://www.facebook.com/events/364077740368058/368292489946583/?notif_t=plan_mall_activity

Informazioni ed iscrizioni:
 La LibEreria c/o la Bottega del Romeo, piazza San Martino 63, Ispra (VA), tel.348 8516760